Scomparso improvvisamente il rag. Silvano Barbiero, ex presidente di SAF Autoservizi e TPL FVG - Arriva Italia - Udine
Attenzione
Alcune delle funzionalità potrebbero non funzionare correttamente su Internet Explorer. Si consiglia di cambiare browser affinché l'applicazione funzioni correttamente

Scomparso improvvisamente il rag. Silvano Barbiero, ex presidente di SAF Autoservizi e TPL FVG

Con profondo dolore abbiamo appreso la notizia dell’improvvisa scomparsa del rag. Silvano Barbiero, ex presidente di SAF Autoservizi e TPL FVG.

Barbiero, eminente personaggio molto noto nell’ambiente e stimato da tutti i suoi collaboratori e interlocutori, ha incarnato una vera e propria istituzione nel settore, lasciando un segno indelebile nel trasporto pubblico locale regionale e contribuendo in modo determinante allo sviluppo ed alla crescita di quella che è oggi Arriva Udine.

Impegnato nel settore del trasporto di persone fin dalla fine degli anni ’60 (1967-72 SVET Mestre, 1972-78 SGEA Milano, 1979-85 SGEA Udine), dal 1985 direttore generale di Autoservizi FVG SAF, gestì la costituzione della società dall’unione di Ferrari, Olivo, Collavini e Rosina, e dal 2000 al 2004, anche l’integrazione di ATM e SAITA di Udine.

Dal 2004 al 2008 è stato amministratore delegato di Autoservizi FVG Spa SAF (oggi Arriva Udine), per poi ricoprire dal 2010 al 2017 la carica di  Presidente del Consiglio di Amministrazione.

Inoltre, dal 2009 al 2017 è stato amministratore delegato di TPL FVG S.c.a r.l., coordinando i lavori del consorzio per la gara per i servizi di trasporto pubblico su gomma e via mare per il bacino unico regionale del FVG, conclusasi successivamente con l’aggiudicazione dell’appalto per il servizio per il decennio 2020-2030.

“Ho appreso con sgomento la tragica e improvvisa notizia, – commenta Angelo Costa, Presidente di Arriva Udine e Amministratore Delegato di Arriva Italia – e mi unisco con profondo dolore al lutto della famiglia. Un rapporto di profonda stima e amicizia ci ha legato per molti anni. Silvano Barbiero ha realizzato l’integrazione tra società private e operatore pubblico, dando vita ad una società mista di successo: un’operazione di grande lungimiranza per quel tempo. Un uomo che ha fatto la storia del trasporto pubblico locale in regione, e di lui rimarrà sempre traccia.”

La Presidenza, la Direzione, il Consiglio di Amministrazione e il personale tutto di Arriva Udine, unitamente a Arriva Italia e TPL FVG si stringono sinceramente commossi alla famiglia condividendo il cordoglio per la grave perdita.